Fabbriche recuperate: la ricostruzione di un territorio solidale

Martedì 8 luglio
ore 10:00 presso la Facoltà di Ingegneria - Aula degli Affreschi,  via Eudossiana n.18, Roma
ore 15:00 presso la Fabbrica Recuperata Officine Zero, via U. Partini n. 20, Roma

La crisi finanziaria ed economica verificatasi in Europa e in particolare in Italia, Grecia e Spagna, ha portato ad un incrementando dei progetti basati sul recupero di fabbriche attraverso l'impegno da parte di lavoratori di aziende manifatturiere fallite. Le fabbriche recuperate sono rette da logiche mutualistiche, cooperative e da pratiche di autogestione che si sono estese su molti campi e settori: dal mondo della produzione industriale a quello dei servizi sociali e personali.

Questo seminario, organizzato dall'Università La Sapienza in collaborazione con Officine Zero, attraverso l'impegno di diversi ricercatori, permette di conoscere e approfondire questo nuovo tipo di economia che parte “dal basso”. Tra i relatori ci sarà anche un ricercatore visiting di Euricse Marcelo Vieta (Assistant Professor, Program in Adult Education and Community Development and Collaborative Program in Workplace Learning and Social Change, Ontario Institute for Studies in Education at the University of Toronto), che grazie alle molte esperienze che ha maturate nell'ambito delle imprese recuperate a livello mondiale: Italia, USA, Venezuela, Uruguay e Bolivia, ci permette di confrontare la lotta tra lavoratori e Stato per ottenere attraverso l'autogestione la liberazione dal capitalismo. ​Marcelo Vieta sta collaborando con Euricse alla realizzazione della ricerca Recuperare le imprese, rivitalizzare le comunità: la trasformazione di imprese di proprietà di investitori in imprese gestite dai lavoratori.