I modelli di impresa sociale e la loro evoluzione

Il progetto si articola nel coordinamento di attività di ricerca svolte da ricercatori individuati attraverso il lancio di apposite call for casi studio. Nello specifico, le call sono finalizzate a raccogliere casi studio realizzati seguendo un protocollo fornito da Euricse che illustri le caratteristiche principali delle imprese sociali  studiate. La prima call, lanciata a giugno 2010, si è concentrata su casi studio di imprese sociali volte a favorire l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati e al loro contributo all’innovazione sociale. I casi studio sono stati realizzati seguendo un protocollo pre-definito, volto ad analizzare il contesto e la storia delle singole imprese; il loro ciclo di vita; il modello

imprenditoriale implementato; la struttura istituzionale e di governance sviluppata; le relazioni intrattenute con l’estero (enti locali e mondo imprenditoriale for-profit); alcuni dati economici (tra cui giro d’affari, rilevanza delle diverse fonti di entrata, il numero e la tipologia di beneficiari, i volontari coinvolti), aspetti di policy - come sono regolate ed eventualmente supportate le diverse imprese; quale è il loro impatto; la replicabilità del modello. Alla chiusura della call, Euricse aveva raccolto 22 proposte di casi studio, 17 delle quali sono state successivamente selezionate.
La maggior parte dei casi studio riguarda buone prassi di imprese sociali operanti in Europa occidentale (Belgio, Germania, Francia, Italia, Spagna, Polonia, Slovenia) a cui si aggiungono casi studio riguardanti imprese sociali operanti in Ucraina, Cuba, India e Giappone.
Altre due call saranno lanciate con riferimento ad altri settori di attività delle imprese sociali nel corso del prossimo triennio.
 
Coordinatore: Giulia Galera, Euricse

Partner: EMES European Research Network; Irecoop Veneto