La crescita delle banche di credito cooperativo in Italia: struttura di proprietà, evoluzione manageriale e capacità di prestito

Ivana Catturani, Italia.
Dottoranda presso CIFREM, Università di Trento

Focus del progetto di ricerca sono le banche di credito cooperativo italiane (BCC), che hanno registrato un andamento economico piuttosto positivo in termini di prestiti, numero di soci e nuove filiali, soprattutto a seguito della liberalizzazione del 1992. Alcuni autori attribuiscono l’aumento al processo di fusione delle grandi banche, che ha attratto clienti verso le banche di minori dimensioni. I dati mostrano tuttavia che l’attrattiva delle banche di credito cooperativo non si è arrestata con la fine del processo di fusione. Inoltre la recente crisi finanziaria ha mostrato che le banche di credito cooperativo continuano ad aumentare il numero dei loro prestiti alle piccole e medie imprese. L’obiettivo di questa ricerca è individuare i percorsi di sviluppo che le BCC hanno seguito negli ultimi anni, al fine di individuare quello di maggior successo. I dati utilizzati per le analisi quantitative includono non solo variabili economiche, ma anche proxy del capitale sociale.