“LA CITTÀ INTRAPRENDENTE". Il 16 maggio a Trento un seminario sulle comunità contrattuali

Data: 
Giov, 10/05/2012

10/05/2012 - Un gruppo di vicini auto–organizzati può gestire un parco urbano? Una comunità di residenti può realizzare le infrastrutture di un quartiere in cui si insedierà, sostituendosi allo Stato? Se sì, qual è il modello contrattuale più efficace fer farlo? Tema di grande attualità in Italia e nel mondo, il fenomeno delle comunità contrattuali, definibili come delle forme organizzative private e volontarie su base terroriale, sarà al centro di un seminario dal titolo “La città intraprendente: comunità, autonomia e sussidiarietà”. L’incontro si terrà mercoledì 16 maggio alle ore 9.30 presso la Sala degli Affreschi della Biblioteca Comunale di Trento. Organizzato dall’istituto di ricerca Euricse, il seminario è teso a discutere in che modo le Amministrazioni pubbliche possano lasciare spazi alle forme di auto-organizzazione degli spazi insediativi, sia in ambito residenziale urbano (ad esempio attraverso il cohousing), che in ambito rurale (ad esempio attraverso l’albergo diffuso) e montano (ad esempio attraverso le Regole).

Leggi il comunicato stampa