L’inserimento lavorativo avvantaggia solo i soggetti svantaggiati?

Un’analisi costi-benefici applicata ad alcune cooperative sociali aderenti al Consorzio Sociale Unitario G. Zorzetto di Venezia

Il rapporto di ricerca aveva l’obiettivo di indagare la capacità delle cooperative sociali di inserimento lavorativo aderenti al Consorzio Sociale Unitario G. Zorzetto di generare per la pubblica amministrazione benefici di natura economica dovuti al risparmio che quest’ultima può ottenere dall’inserire i soggetti svantaggiati presso le cooperative anziché seguirli con politiche alternative di sostegno sociale e del reddito.
La ricerca ha preso in esame nove cooperative sociali. Otto di queste aderenti al C.S.U. (Co.Ge.S., La Città del Sole, S.AR.HA, Libertà, Aladino, Il Germoglio, Primavera e L’Isola) e una cooperativa, Il Grillo, non associata al C.S.U. Il campione è stato individuato tra le cooperative impegnate e/o aventi sede nel territorio del miranese nonché di riferimento per l’Azienda Ulss n. 13 (Dolo, Mirano, Noale). Alle stesse sono stati somministrate delle schermate excell in cui venivano raccolte informazioni sui dati economici della cooperativa tra il 2008 e il 2010 e su tutti i soggetti inseriti e sulla loro situazione reddituale nell’anno pre-inserimento, al primo anno di inserimento, al 2009 e al 2010. Ciò ha  permesso di approssimare un panel di informazioni di base sui soggetti inseriti per confrontarne evoluzione nel tempo ed effetti nel medio periodo e non solo con riferimento ad un anno...

Leggi il Rapporto di ricerca: L’inserimento lavorativo avvantaggia solo i soggetti svantaggiati?