Abitabilità a Trento - Un quadro interpretativo

di Francesco Minora e Riccardo Pasi

Il rapporto di ricerca mostra la distribuzione dei fattori che influenzano l’abitabilità della città di Trento su scala di quartiere, incidendo sulle scelte insediative degli abitanti.

Dopo avere fornito una chiave interpretativa del concetto di abitabilità, il rapporto si sviluppa mediante l’analisi di una serie di indicatori quantitativi demografici, economici, ambientali e normativi, riferiti a tre differenti aspetti del fenomeno studiato: eterogeneità socio-funzionale, accessibilità socio-economica, densità della distribuzione dei servizi rispetto alla popolazione residente.

Si individuano così alcune forme abitative della città che contrassegnano i quartieri: disomogeneità abitativa, dinamicità e stabilità residenziale, dispersione insediativa e così via. Il rapporto ha lo scopo di individuare un paniere di indicatori che possa servire ai soggetti pubblici e privati a monitorare gli effetti che le trasformazioni urbanistiche hanno su scala di quartiere, offrendo così spunti di riflessione su come indirizzare le future espansioni residenziali.

Attività realizzata nell'ambito del progetto "Produzione di abitabilità e condizioni di efficacia di interventi di Social Housing" cofinanziato dalla Commissione Europea e dalla Provincia di Trento nell'ambito del programma “Trentino - PCOFUND-GA-2008-226070” grazie ad una borsa Marie Curie post doc 2010 incoming (call 1) a favore di Francesco Minora.

 

Scarica il rapporto: Abitabilità a Trento - Un quadro interpretativo

Leggi la sintesi del rapporto