WCM | Exploring the co-operative economy, Report 2013

 

Cape Town, novembre 2013. L’Alleanza Cooperativa Internazionale (ICA) presenta l’edizione 2013 del World Co-operative Monitor Report, un progetto statistico su scala mondiale realizzato, con il supporto scientifico e tecnico di Euricse, al fine di monitorare l’impatto sociale ed economico delle cooperative e mutue più grandi al mondo.

La nuova edizione del progetto, che si arricchisce quest’anno di un’innovativa lista basata sul rapporto tra il turnover delle cooperative e il PIL pro capite della nazione in cui operano, è stata realizzata grazie al supporto del U.S. Overseas Cooperative Development Council (OCDC) e della Fundacion Espriu.

Il rapporto è frutto della collaborazione tra alcuni dei più importanti centri di ricerca e organizzazioni di rappresentanza in ambito cooperativo a livello mondiale. Nel 2012 il gruppo di ricerca che lavora sul progetto ha lanciato lo studio pilota World Co-operative Monitor con l’obiettivo di raccogliere i dati sociali ed economici delle più grandi cooperative e mutue al mondo con riferimento al 2010, proseguendo quest’anno con l’analisi dell’evoluzione del panorama nel 2011.

Guardando ai dati raccolti si rileva come le 300 cooperative e mutue più grandi in termini di fatturato abbiano generato nel 2011 un valore della produzione complessivo pari a 2097,3 miliardi di dollari statunitensi (USD).

Queste 300 organizzazioni si distribuiscono in 23 paesi ed operano soprattutto nel settore assicurativo (41%), nella filiera agro-alimentare (28%) e nel settore delle cooperative di consumo e di dettaglianti (21%). 

 

Leggi l'articolo: WCM | Exploring the co-operative economy, Report 2013 (ita)

Leggi il Report